Debole finzione

Porto a spasso

il rimpianto del giorno

tra gli scotani

malati d’autunno

e i girasoli

piegati sugli steli

neri dei colli

e fingo

che non m’importa

se a Urbino le finestre

sono spente

e se la luna

stasera non rischiara

i tetti

ma è debole finzione

quella che ritrova

l’eco

in questa assidua

diffusa oscurità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: